[fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” padding_top=”” padding_bottom=”” padding_left=”” padding_right=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text]

A Lamezia Terme, in due giornate di piena estate, si sono disputati i tornei Open Maschile e Open Femminile del Super Slam Us Open 2019.
Unica tappa regionale quella giocata presso i campi del circolo tennis SSD Viola Tennis & Sports, situati all’interno di un complesso residenziale a due passi dal mare.
Le temperature elevate e la ancora lenta ripresa alle attività hanno fatto si che il Super Slam Us Open fosse giocato da un numero ristretto di appassionati, lasciando i più pigri a casa.
Conseguenza di ciò è stato un livello di tennis altissimo, senza perdere l’atmosfera di gioia e festa tipica di ogni torneo Tpra disputato a Lamezia e più in generale in tutta la provincia di Catanzaro.

Ad aggiudicarsi il titolo nella categoria Open Femminile è stata la fortissima Alessia Servello che, attualmente n.30 nella classifica AWT e già n.3 d’Italia, ha superato in finale una Gabriella Lo Giudice in gran forma, con il risultato di 6-3 6-1.
Punteggio che potrebbe far pensare ad una partita a senso unico: chi l’ha vissuta dagli spalti può invece affermare di aver assistito ad un match molto combattuto ed avvincente.
La Lo Giudice, rappresentante del circolo di casa, aveva superato in semifinale un’agguerrita Maria Foreri, ad oggi n.1 nella classifica regionale, e nei quarti Immacolata Rizzuto, di Botricello.
Alessia Servello invece ha avuto vita un po’ più facile, avendo avuto accesso direttamente alla semifinale, match in cui ha battuto 6-3 6-2, ahimè, la sottoscritta Giada Franconeri.

La categoria Open Maschile è stata conquistata da Bruno Perugino, che ha vinto una finale coinvolgente, divertente e combattuta punto su punto, contro il grandissimo Fortunato Calabrò, n.136 nel ranking globale, ma in testa alla classifica del Tpra in Calabria. Sono stati due set tiratissimi, conclusi entrambi soltanto al tie-break.
Il Reggino Calabrò ha iniziato a giocare partendo dai quarti di finale e vincendoli in tardissima serata di sabato, ai danni di Luigi Zurzolo.
La semifinale al contrario è stata disputata sotto il sole cocente di domenica e la “vittima” è stata il Crotonese Gaetano Marrella: un match carico di agonismo e ricco di colpi di scena.
Il percorso di Perugino, un po’ più lungo, è stato avvincente e trascinante: ogni suo turno è stato incerto fino alla fine.
Bruno, dopo aver battuto il giovanissimo Antonino De Pasquale al tie-break del terzo set, ha incontrato Luigi Marino, il Monfils di Lamezia, che gli ha dato filo da torcere fino all’ultimo punto, recuperando il secondo set dal 4-1 e costringendolo al tie-break conclusivo.

Complimenti a tutti i partecipanti, che hanno sopportato orari non agevoli, doppi turni e anche tripli, e soprattutto ai neo-sposi Perugino e Servello, che si sono concessi queste vittorie come regalo di nozze!

E’ bello vedere crescere il livello del tennis amatoriale, ed è stato bello vedere partite aggiudicate con tanti colpi “vincenti” e non solo per errori non forzati da parte dell’avversario.
E’ entusiasmante anche vedere la sportività di tutti in campo, nonostante le racchette lanciate in aria o le accuse di “problemi di vista” in qualche, per fortuna rara, occasione.

Grazie a tutti e arrivederci alla prossima tappa !!!

Articolo di G. FRANCONERI su TPRATennis

[/fusion_text][fusion_gallery layout=”” picture_size=”” columns=”” column_spacing=”” gallery_masonry_grid_ratio=”” gallery_masonry_width_double=”” hover_type=”” lightbox=”yes” lightbox_content=”” bordersize=”” bordercolor=”” border_radius=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””][fusion_gallery_image image=”https://www.violatennis.it/wp-content/uploads/2019/09/US-Open-News_01-576×1024.jpeg” image_id=”2889|large” link=”” linktarget=”_self” /][fusion_gallery_image image=”https://www.violatennis.it/wp-content/uploads/2019/09/US-Open-News_02-768×1024.jpeg” image_id=”2890|large” link=”” linktarget=”_self” /][fusion_gallery_image image=”https://www.violatennis.it/wp-content/uploads/2019/09/US-Open-News_03-768×1024.jpeg” image_id=”2891|large” link=”” linktarget=”_self” /][fusion_gallery_image image=”https://www.violatennis.it/wp-content/uploads/2019/09/US-Open-News_04-768×1024.jpeg” image_id=”2892|large” link=”” linktarget=”_self” /][fusion_gallery_image image=”https://www.violatennis.it/wp-content/uploads/2019/09/US-Open-News_05-768×1024.jpeg” image_id=”2893|large” link=”” linktarget=”_self” /][fusion_gallery_image image=”https://www.violatennis.it/wp-content/uploads/2019/09/US-Open-News_07-1024×768.jpeg” image_id=”2894|large” link=”” linktarget=”_self” /][fusion_gallery_image image=”https://www.violatennis.it/wp-content/uploads/2019/09/US-Open-News_06-768×1024.jpeg” image_id=”2895|large” link=”” linktarget=”_self” /][/fusion_gallery][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]